COPPA A. FAEDO 2013

Festa della donna alquanto speciale e quantomeno fuori dall’ordinario a Vicenza quest’anno: la gara a squadre in onore di A. Faedo, valida per la qualificazione alla fase nazionale che si terrà a Cesenatico dal 9 al 12 maggio in concomitanza con quelle individuali, è caduta proprio l’8 marzo… avranno festeggiato le nostre vicentine? Vi accenno brevemente che la risposta è un “ni” più tendente al no che al sì… ma andiamo con ordine: partiamo dal fondo (xD!).

Spostiamoci momentaneamente a Trento dove la prima squadra del Da Ponte di Bassano come di consueto disputa la sua fase interregionale: le notizie erano pessime, nonostante una gara da antologia con ben 18/24 problemi risolti i bassanesi si piazzano secondi, ma a qualificarsi per il forfait all’ultimo secondo di un paio di squadre è solo la prima classificata… grande rammarico, che tuttavia non rimane tale in quanto la squadra viene (giustamente!) ripescata e sarà dunque regolarmente a Cesenatico! Complimentissimi 😀

Tornando al tema principale dell’articolo, a Vicenza si apprestano a gareggiare ben 30 squadre da tutto il Veneto e non solo, per la bellezza di ben 5 posti (chiaramente sono ironico, purtroppo nonostante tutto quest’anno le quote non sono state aumentate…): ci si aspetta grandi cose dal Quadri, che vede in squadra ben 4 tra i primi 10 classificati alla gara provinciale tra cui il vincitore Alberto Corato e Carlo Saugo; buone aspettative sono riposte anche sui veterani del Trissino con Francesca Fortuna, terza qualificata alle individuali, e sul Masotto con il mitico Damiano Zeffiro.

Veniamo alla gara in sè: le vicentine iniziano abbastanza bene con Trissino, Masotto, Corradini e sorprendentemente Lioy e soprattutto Tron, che si piazza con il Trissino a ridosso delle primissime posizioni. Disastroso invece il Quadri che parte con un -60 nel jolly e svariati altri errori che lo portano ad occupare addirittura l’ultima posizione! Tutto questo a mezz’ora dalla partenza circa: da qui inizia un’incredibile, fantastica, allucinante rimonta!!!

La gara è stata una delle più avvincenti che si siano mai viste, con continui sorpassi e controsorpassi: potete rendervene conto osservando i tabelloni in fondo all’articolo immortalati nel corso della competizione, nessuna delle squadre dei piani alti è mai riuscita né a partire in una fuga decisa né a staccarsi dal pericoloso sesto posto! Avevo in mente originariamente di raccontarvi la gara a mo’ di telecronaca (si sarebbe prestata molto bene!), ma visto che abbiamo a disposizione queste preziose immagini vi risparmio la pappardella che probabilmente vi avrebbe tediato oltremodo 😉

Tirando le somme, dopo i tre fatidici e stressantissimi minuti di “blackout” la gara si conclude, ma non si sentono i soliti urli di gioia poiché nessuno, tranne il Fermi, ha la certezza di avercela fatta veramente. Si inizia a rivelare la top ten in un clima di surreale tensione: dopo l’undicesimo Tron (complimenti comunque!) vengono in ordine Nievo, Masotto, Trissino, Messedaglia… chi è il sesto? chi ha perso per pochissimo la possibilità di accedere a Cesenatico? Ebbene, non è il Quadri fortunatamente, bensì il Galilei che nei minuti di buio sbaglia un problema e scende a 1009 con 13 problemi su 24. Partono con un po’ di ritardo dunque le esultanze di chi deve ancora scoprire la posizione occupata nella classifica e si continua con la sua consultazione e la premiazione delle qualificate: quinto il Majorana (1033 13/24), quarto FraCastoro (1030 13/24), terzo il Levi di Incariano (1045 13/24).
Rimangono Fermi e Quadri… flebili speranze di aver compiuto un miracoloso sorpasso aleggiano nell’aria del palazzetto, ma vengono purtroppo disattese: l’unica vicentina qualificata non riesce a salire sulla tanto ambita posizione più alta del podio e si ferma a 1111 punti con 17/24 problemi risolti.
Onore dunque al Fermi di Padova, che con i suoi 1350 punti e 18/24 problemi si aggiudica la Coppa A. Faedo, portandola per il secondo anno di fila lontana dal suolo vicentino.

 

1h

1h

45min

45min

25min

25min

4minuti

4min

end

END

La squadra del Quadri con (da in alto a sinistra) Carlo Saugo, Marika Pegoraro, Matteo Serman, Enrico Menin, Luca Mattarolo, Elia Paolo Maria Camon, Alberto Corato

La squadra del Quadri con (da in alto a sinistra) Carlo Saugo, Marika Pegoraro, Matteo Serman, Enrico Menin, Luca Mattarolo, Elia Paolo Maria Camon, Alberto Corato

Un pensiero su “COPPA A. FAEDO 2013

  1. angie

    Molto bravi ragazzi!! Complimenti per il punteggio, bellissimo 😉 per gli altri…vi rifarete certamente l’anno prossimo!!
    Arrivederci a Cese!! 🙂

Lascia un commento