GMV GAMES

La nostra community sta organizzando un evento strordinario mai visto prima: una gara a squadre che durerà un mese intero!

Per informazioni, iscrizioni, consigli e per essere costantemente aggiornati, partecipate alla discussione su questo topic.

Iscrivetevi!! :D

COPPA A. FAEDO 2013

Festa della donna alquanto speciale e quantomeno fuori dall’ordinario a Vicenza quest’anno: la gara a squadre in onore di A. Faedo, valida per la qualificazione alla fase nazionale che si terrà a Cesenatico dal 9 al 12 maggio in concomitanza con quelle individuali, è caduta proprio l’8 marzo… avranno festeggiato le nostre vicentine? Vi accenno brevemente che la risposta è un “ni” più tendente al no che al sì… ma andiamo con ordine: partiamo dal fondo (xD!).

Spostiamoci momentaneamente a Trento dove la prima squadra del Da Ponte di Bassano come di consueto disputa la sua fase interregionale: le notizie erano pessime, nonostante una gara da antologia con ben 18/24 problemi risolti i bassanesi si piazzano secondi, ma a qualificarsi per il forfait all’ultimo secondo di un paio di squadre è solo la prima classificata… grande rammarico, che tuttavia non rimane tale in quanto la squadra viene (giustamente!) ripescata e sarà dunque regolarmente a Cesenatico! Complimentissimi :D

Tornando al tema principale dell’articolo, a Vicenza si apprestano a gareggiare ben 30 squadre da tutto il Veneto e non solo, per la bellezza di ben 5 posti (chiaramente sono ironico, purtroppo nonostante tutto quest’anno le quote non sono state aumentate…): ci si aspetta grandi cose dal Quadri, che vede in squadra ben 4 tra i primi 10 classificati alla gara provinciale tra cui il vincitore Alberto Corato e Carlo Saugo; buone aspettative sono riposte anche sui veterani del Trissino con Francesca Fortuna, terza qualificata alle individuali, e sul Masotto con il mitico Damiano Zeffiro.

Veniamo alla gara in sè: le vicentine iniziano abbastanza bene con Trissino, Masotto, Corradini e sorprendentemente Lioy e soprattutto Tron, che si piazza con il Trissino a ridosso delle primissime posizioni. Disastroso invece il Quadri che parte con un -60 nel jolly e svariati altri errori che lo portano ad occupare addirittura l’ultima posizione! Tutto questo a mezz’ora dalla partenza circa: da qui inizia un’incredibile, fantastica, allucinante rimonta!!!

La gara è stata una delle più avvincenti che si siano mai viste, con continui sorpassi e controsorpassi: potete rendervene conto osservando i tabelloni in fondo all’articolo immortalati nel corso della competizione, nessuna delle squadre dei piani alti è mai riuscita né a partire in una fuga decisa né a staccarsi dal pericoloso sesto posto! Avevo in mente originariamente di raccontarvi la gara a mo’ di telecronaca (si sarebbe prestata molto bene!), ma visto che abbiamo a disposizione queste preziose immagini vi risparmio la pappardella che probabilmente vi avrebbe tediato oltremodo ;)

Tirando le somme, dopo i tre fatidici e stressantissimi minuti di “blackout” la gara si conclude, ma non si sentono i soliti urli di gioia poiché nessuno, tranne il Fermi, ha la certezza di avercela fatta veramente. Si inizia a rivelare la top ten in un clima di surreale tensione: dopo l’undicesimo Tron (complimenti comunque!) vengono in ordine Nievo, Masotto, Trissino, Messedaglia… chi è il sesto? chi ha perso per pochissimo la possibilità di accedere a Cesenatico? Ebbene, non è il Quadri fortunatamente, bensì il Galilei che nei minuti di buio sbaglia un problema e scende a 1009 con 13 problemi su 24. Partono con un po’ di ritardo dunque le esultanze di chi deve ancora scoprire la posizione occupata nella classifica e si continua con la sua consultazione e la premiazione delle qualificate: quinto il Majorana (1033 13/24), quarto FraCastoro (1030 13/24), terzo il Levi di Incariano (1045 13/24).
Rimangono Fermi e Quadri… flebili speranze di aver compiuto un miracoloso sorpasso aleggiano nell’aria del palazzetto, ma vengono purtroppo disattese: l’unica vicentina qualificata non riesce a salire sulla tanto ambita posizione più alta del podio e si ferma a 1111 punti con 17/24 problemi risolti.
Onore dunque al Fermi di Padova, che con i suoi 1350 punti e 18/24 problemi si aggiudica la Coppa A. Faedo, portandola per il secondo anno di fila lontana dal suolo vicentino.

 

1h

1h

45min

45min

25min

25min

4minuti

4min

end

END

La squadra del Quadri con (da in alto a sinistra) Carlo Saugo, Marika Pegoraro, Matteo Serman, Enrico Menin, Luca Mattarolo, Elia Paolo Maria Camon, Alberto Corato

La squadra del Quadri con (da in alto a sinistra) Carlo Saugo, Marika Pegoraro, Matteo Serman, Enrico Menin, Luca Mattarolo, Elia Paolo Maria Camon, Alberto Corato

Selezionato l’IMO team italiano: grande festa per Damiano!

Con immensa gioia e grandissimo piacere nuntio vobis che l’IMO team italiano, dopo una lunghissima fase di discussione e correzione dei compiti del Pre-IMO, è stato scelto!! :)

I nostri rappresentanti (come già qualcuno di Vicenza aveva gufato e a meno di sconvolgimenti dell’ultima ora) saranno:

  1. Antonelli Gioacchino
  2. Demeio Julian
  3. Glaudo Federico
  4. Pagano Luigi
  5. Trevisiol Marco
  6. Zeffiro Damiano

Siamo orgogliosissimi di questa squadra che (evvai con le gufate! le mie si avverano!!) si farà certamente onore alle IMO (e naturalmente farà fuori i francesi!) che quest’anno si terranno in Argentina, a Mar del Plata, dal 4 al 16 luglio 2012. :)

In particolare, complimentissimi al nostro Damiano che ancora una volta ha dimostrato di essere un “vero fuoriclasse dei numeri” (cit. dal Giornale di Vicenza) e che continua a tenere alto il nome della nostra provincia, ora non solo in Italia ma nel mondo! :) Damiano sei un mito! Tifiamo tutti per te! :)

E ora, buona preparazione a tutti per la più importante gara di matematica che esista!! :D

 

A breve sarà aperto un topic nel forum per decidere come festeggiare Damiano. :)

Cesenatico 2012

3-6 maggio, Cesenatico. Meta ambita dai matematici di tutta Italia, per alcuni la prima volta, per altri un ritorno.

Dopo i giochi di febbraio e/o la gara a squadre arriva il momento dell’ultima sfida olimpica dell’anno.

Si comincia venerdì mattina, quando i finalisti affrontano la gara individuale: 300 volenterosi studenti da tutta Italia si fronteggiano su sei problemi, con quattro ore e mezzo di tempo per fare il miglior punteggio possibile.

Al pomeriggio è invece la volta delle semifinali a squadre (anche quest’anno 3), durante le quali le squadre vicentine vengono considerevolmente sfoltite: delle quattro squadre solamente il Masotto di Noventa riesce a qualificarsi per la finale, mentre Trissino, Quadri e Da Ponte vengono eliminate (le prime 2 nella stessa semifinale).

Sabato mattina è la volta della finale a squadre, e, contemporaneamente, della gara del pubblico, alla quale le nostre squadre sconfitte prendono parte come unico corpo, ma dopo meno di 40 minuti abbandonano Gonioku, Vieta e compagnia per seguire la gara finale, che vede un’accesa sfida in zona podio: Da Vinci di Treviso (vincitori della precedente edizione), Copernico di Brescia (che concluderà poi al primo posto) e Righi di Roma (quest’ultima squadra con solamente sei componenti) si affrontano per il primo posto, mentre il Masotto riesce a guadagnarsi l’ottavo posto, tenendo alto l’onore delle squadre vicentine.

Domenica mattina premiazioni finali, ed i finalisti vicentini portano a casa una menzione d’onore (Francesca Fortuna), 2 medaglie di bronzo (Francesco Grotto e Giulia Trevisan), 3 argenti (Andrea Agnolin, Alberto Corato e Angela Veronese, questi due ultimi ad un solo punto dall’oro) ed una medaglia d’oro (dubitavate forse?) con Damiano Zeffiro.

Il cut-off per il bronzo quest’anno è salito a 21 punti (per fare un confronto: 2 anni fa era 8 punti, mentre l’anno scorso con 21 punti si arrivava a -1 dall’oro), e 6 persone hanno fatto en-plein (5 italiani ed un ragazzo di una rappresentativa straniera).

Per dare un’idea il primo esercizio è stato risolto in modo totalmente corretto da 270/300 dei partecipanti!

Forse i problemi erano tarati male, ma sicuramente il livello di preparazione sta salendo, quindi per i prossimi anni dobbiamo aspettarci esercizi sempre più olimpici, ma non per questo meno simpatici.

Da sottolineare inoltre che Angela Veronese e Damiano Zeffiro sono stati selezionati per lo Stage PreIMO.

Che altro dire? Speriamo di rivederci il prossimo anno, più agguerriti e magari (almeno nelle gare a squadre) più premiati.

La squadra individualista vicentina prima della finale nazionale

Mostra Sangaku 2012 – La Matematica giapponese del periodo Edo

Elefanti (modello di F. Kawahata)

Dal 20 al 28 aprile 2012 si svolgerà a Vicenza la settimana dedicata alla matematica giapponese nel periodo Edo, durante la quale avranno luogo diversi seminari e anche laboratori di origami. Tutto inizierà il 20 aprile, quando presso i chiostri di Santa Corona aprirà la mostra Sangaku 2012, organizzata dalla Mathesis Vicenza in collaborazione con la Società Italiana della Matematica Svizzera e con il comune di Vicenza.

La mostra sarà costituita principalmente da 24 tavole dedicate alla matematica tradizionale giapponese, ma non mancheranno anche alcuni pezzi di oggettistica tradizionale e una sezione specificamente dedicata all’arte di piegare la carta. Sarà aperta dalle ore 15:00 alle ore 17:00 da martedì a sabato e dalle 10.00 alle 12.00 di domenica presso il Museo Archeologico in Contrà Santa Corona 4.

Ad accompagnare la mostra ci saranno due giornate dedicate ai seminari: Venerdì 20 marzo alle ore 16 interverranno il prof. Andrea Centomo, presidente della Mathesis Vicenza, Francesco Grotto e Lucia Gecchelin sui temi della geometria e dell’analisi nella tradizione giapponese, dell’aritmetica e dell’origami.

Sabato 21 marzo alle ore 16 gli incontri saranno dedicati a diversi aspetti della matematica tradizionale giapponese rivolti principalmente agli studenti della scuola secondaria e agli insegnanti. I seminari sono curati dai campioni olimpici della matematica Francesco Grotto, Giulia Trevisan, Angela Veronese e Damiano Zeffiro.

Ricordiamo che i laboratori di origami avranno luogo presso il Centro Informagiovani di Vicenza, Contrà Barche 55, alle 15 di sabato 21 e 28 marzo ed è necessaria la prenotazione sul sito http://www.villadiscienza.it/. Il comunicato stampa completo dell’evento e il programma dei singoli incontri sono disponibili presso il sito ufficiale della manifestazione.