Un nuovo anno comincia

“No! Provare no! Fare, o non fare! Non c’è provare!”
Con queste parole Yoda esortava il giovane Luke a perseguire nell’apprendimento della forza.
La matematica è simile alla forza: scorre forte in noi, ha un lato oscuro (la fisica) e non ha una via per i re (vedi Euclide). Per questo abbiamo bisogno di farci trovare pronti e migliore il nostro controllo sulla forza… ricordando che (vedi Pirelli) la potenza è nulla senza il controllo.
Per questo a partire da oggi, vi proporrò un problema al giorno! Spero che parteciperete numerosi…

La matematica assomiglia, volendo, anche al ping pong… ci vuole costanza, determinazione e… qualche colpo ad effetto

Anno nuovo vita nuova

Un altro anno olimpico è giunto al termine, ma già nuovi orizzonti matematici si aprono per l’anno a venire: dal 2 all’8 Settembre si terrà a Pisa lo stage Senior, uno stage di matematica rivolto a tutti coloro che vogliono approfondire l’ambito della matematica olimpica, dedicando una delle ultime settimane di vacanza a lezioni intensive, ma anche ad attività ludico-ricreative (più o meno). L’ammissione a questo stage prevede l’invio di una risoluzione scritta di 16 problemi entro il 23 Luglio; maggiori info al riguardo si possono trovare nel forum nazionale delle olimpiadi della matematica, in particolare in questa discussione. Ad ogni modo per qualsiasi informazione al riguardo chiedete pure qui sul forum (nei commenti all’articolo o nei post) o anche per mail. Buona estate e buon lavoro!

Cesenatico bagnato, cesenatico fortunato…ovvero l’edizione dei record! RECORD 2

“I record sono fatti per essere battuti”. Vero. Fatto.

Dopo l’anno scorso, personalmente non pensavo che avremmo mai potuto fare di meglio. Credevo che si trattasse di una sorta di Everest matematico… difficile immaginare di scalare qualcosa di più alto dell’Everest, e invece no… sono stato smentito.

Il team

E infatti i nostri individuali non solo hanno eguagliato il record di medaglie vinte dalla nostra provincia (6), ma hanno ottenuto anche il miglior medagliere della storia del nostro team gattivoro: 3 ori, 2 argenti, 1 bronzo e 2 menzioni d’onore.

Gli esordienti Leonardo “Lenny” Franchi e Mattia “Myside” Miolato hanno conquistato la menzione d’onore, risolvendo completamente il problema numero 1 e andando ad un soffio dalla medaglia di bronzo (9 punti). Daniela “Compact D” Perlini ha conquistato la medaglia di bronzo con 11 punti, ottenendo inoltre un’ottima posizione nella classifica avulsa femminile. Riccardo “Lowside” Lolato ha conquistato la medaglia d’argento (15 punti), medaglia che ha tentato in tutti i modi di evitare dimenticando il giorno della gara ()! E qui mi concedo una licenza personale sentimentale “Forza da Ponte!”. Medaglia d’argento (15 punti) thriller per Sebastiano “Boss Cardin” Boscardin. Il suo stile che anticipa le tendenze non era stato del tutto compreso dai correttori che gli hanno assegnato 5 punti nel problema 4 soltanto negli scorsi giorni. Sebastiano quindi non ha potuto fare la sua classica passerella alla Zoolander davanti al pubblico di Cesenatico… peccato. Sarà per la prossima. Per quanto riguarda il metallo “che fa impazzire l’uomo pallido”, arriviamo al più giovane oro di Cesenatico: Giovanni “Meceulero” Mecenero, la rivelazione di questa annata (20 punti). Oro anche ai veterani, Giorgio “Big Boat” Navone (21 punti) e Mattia “Big Mac” Maculan (28 punti, ribbattezzato Mattia “Maria Big Mac Pocket Coffee” Maculan), che abbandoneranno alla fine della stagione la squadra lasciando un glorioso ricordo!

Cosa si può dire di un simile risultato, se non “Complimenti”, “Grandissimi” e “Vilokanam”?

Riccardo “Lowside” Lolato e Giorgio “Big Boat” Navone

Mattia “Big Mac” Maculan mentre riceve la medaglia

Leonardo “Lenny” Franchi

Mattia “Myside” Miolato

Daniela “Compact D” Perlini e Sebastiano “Boss Cardin” Boscardin mentre saltano

Giovanni “Meceulero” Mecenero mentre si gode il meritato riposo in pullman

 

Cesenatico bagnato, cesenatico fortunato…ovvero l’edizione dei record! RECORD 1

Tifosi sugli spalti speciali: sono i coach Lady A e Geeno

Cesenatico, Romagna, terra di Piadine. Camminando su una spiaggia animata solo da bizzarri tizi con in mano un metal detector, scorgiamo in lontananza un gruppo di ragazzi e ragazze che giocano a calcio: i soliti tedeschi, direte. Niente di più sbagliato. Seppure nei genomi di alcuni di loro si annidino forse rimasugli cromosomici di stirpi cimbriche, essi sono italianissimi. Piove e loro giocano… dei fanatici dello sport, probabilmente… non proprio.

Il tifo delle grandi occasioni

Sì giocano di squadra, sono in sette come nel calcio a 7, uno ha una fascia come nel calcio, assumono zuccheri in gara in abbondanza, i palazzetti dello sport si riempiono quando loro gareggiano, fanno i numeri…

Vola piccione!

Rush iniziale

Vilokanam

Tutto vero, ma sono giocatori di uno sport duro, uno sport che non concede tregua alla mente e al fisico: la matematica olimpica. Sono reduci da una premiazione relativa a una gara che li ha visti protagonisti. Due squadre, il Tron di Schio e il Corradini di Thiene. Un politico e un latinista danno il nome a due scuole che ora esprimono il meglio della matematica vicentina: sembra una sorta di ironica vendetta, d’altra parte il corriere della sera non doveva dedicare tutto quello spazio alle olimpiadi dell’italiano qualche giorno fa…

Il Tron è premiato!

Il corradini è premiato!

Tron 14°, Corradini 5° su 32 finaliste nazionali, su 128 semifinalista nazionali, su circa 900 squadre partecipanti in tutta italia: il primo dei record per questo Cesenatico bagnato, cesenatico fortunato.

Riserve d’eccellenza

Cesenatico, arriviamo!

Manca poco più di un mese alle nazionali individuali di Cesenatico, per cui gio24 ed io (seguendo il consiglio di uno di voi) proporremo un po’ di problemi tratti dalle gare passate. La cadenza dovrebbe essere di un problema ogni tre giorni (ma se l’iniziativa ha successo eventualmente incrementiamo). Per le gare a squadre ogni tanto posteremo, come fatto finora, problemi di semifinali e finali degli anni scorsi, però lo cadenza sarà un po’ più variabile (una volta la settimana forse?). By the way, ciò non toglie che se volete proporre qualche problema, potete farlo